Pellegrini: il digitale è la chiave per la tutela del Made in Italy nell’agroalimentare

Scopri i segreti del retail del futuro! Partecipa agli appuntamenti di RetailPlaza a TUTTOFOOD.

«Parte con la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell’Ue, il conto alla rovescia per l’applicazione in Europa della nuova Direttiva contro le pratiche sleali nella catena agroalimentare». Così Paolo De Castro, Vicepresidente della Commissione Agricoltura del Parlamento europeo e relatore del testo, commenta in una nota la pubblicazione di una direttiva che l’Italia aspettava da tanto e che dovrà essere adottata dagli stati membri dell’Unione europea entro 24 mesi, per tutelare sempre di più i produttori agricoli e ridare forza a una filiera dalle grandi potenzialità che in questo periodo vive importanti momenti di flessione e tensione anche dovute all’avvento del digitale. Un’innovazione che spesso non viene compresa a fondo e quindi a volte viene interpretata più come un ostacolo che non come un concreto aiuto alla crescita.
Pellegrini: il digitale è la chiave per la tutela del Made in Italy nell’agroalimentare